Siti correlati


       






Angelo Grassi, designer, nasce a Gambettola, dove vive e lavora, il 10 settembre 1953.

 

La sua prima significativa esperienza, fatta in giovane età, è legata all’artigianato tipico del suo paese: la stampa a mano delle tele di canapa nelle antiche botteghe di Gambettola, risalenti al 1700, ancora oggi attive. Un’esperienza che lo segna e che alimenta e sviluppa il suo senso estetico.

 

Apre la sua prima attività artigianale e commerciale nel 1976 dove vende, propone e installa quei materiali che non devono solo rivestire la casa, ma “vestirla”. La dedizione al mestiere, unitamente al lavoro di costante aggiornamento e studio gli consentono di affermarsi come designer.

 

I pezzi d’arredamento da lui progettati sono il frutto di una personale ricerca su legno, ferro e cromie: l’incontro tra materia e tecnologia viene fatto sotto il segno dell’ecosostenibilità. Precursore del disegnare e realizzare arredi per abitare sano, utilizza materie di qualità facendo passi in avanti anche nell’unire il design al riuso.

 

Nel 1981 si presenta, con un gruppo di architetti di Milano, alla mostra “Coesistenze-Arredamento Contemporaneo” dove propone i suoi tappeti Metropolitani che destano un grande interesse presso la stampa specializzata e le riviste di arredamento. Attraverso i suoi disegni minimali ed essenziali, Angelo, primo fra tutti, fa entrare i segni dell’urbano all’interno delle abitazioni: una tendenza seguita a tutt’oggi anche dai grandi marchi.

 

Nel 1982 viene invitato a partecipare alla rassegna “La casa oggi”, curata da un gruppo di architetti cesenati, dove presenta un monolocale di 40 Mq che riscuote un grande successo per la sua originalità. Ancora una volta, Angelo propone soluzioni che saranno ripresentate negli anni successivi.

 

 

Dal 1989 si dedica alla realizzazione di quello che definisce “un suo sogno”: la ristrutturazione dell’ex-cementificio S.I.C.L.I. riconvertendolo in “cittadella” dell’artigianato, dell’arte e della cultura. Crea così un centro artigianale, oggi sede di 14 attività diverse, un ostello e un centro polifunzionale: Fabbrica.

Nell’edificio centrale della struttura ha creato il suo studio, lo show room, i magazzini, il Teatro, le gallerie e i vari spazi espositivi. Il tutto all’insegna di un marchio che unisce lo stile all’artigianato.

 

Nel 1994 inizia a progettare e realizzare allestimenti: allestisce fiere in Italia e all’estero, spesso anche collaborando come consulente esterno per la realizzazione di eventi all’interno delle manifestazioni stesse.

 

Attualmente, oltre agli allestimenti fieristici per i quali collabora con enti fiere, stilisti ed enti pubblici, si occupa di allestimenti artistici e mostre. Non manca di seguire lo sviluppo delle diverse attività di Fabbrica curando l’organizzazione di mostre d’arte, eventi, convegni, contest di creatività sostenibile, corsi e festival musicali.

 

Nel corso del tempo ha accumulato un bagaglio di esperienze che sa trasmettere con facilità ed immediatezza a chiunque si rivolga a lui per una consulenza, un allestimento o la creazione di un evento riuscendo a seguirlo nei minimi particolari. Questo è il segno qualitativo che caratterizza il suo lavoro.

 

“Se vuoi fare questo mestiere, devi scegliere se dare un senso alle cose o fare denaro”(Bukminster Fuller).

 

Angelo ha scelto.

 
 
Copyright © 2017. Angelo Grassi Design.